Sant’Anna

La data di costruzione di questa chiesa è il 1487. Sorge, insieme a tutto il complesso architettonico come Convento delle Terziarie Francescane. Con la chiusura del convento nel 1810 anche la chiesa venne chiusa per poi riaprire nel 1814 come ospizio per poveri e anziani.

Nella chiesa si può ammirare un notevole ciclo di affreschi: la natività di Gesù con angeli e santi nella lunetta esterna (1502) e altri affreschi di notevole bellezza sono sulle pareti interne e nella sala sopra il coro. La pala dell’altare, attribuibile a Carpinoni,  è una tela di fine XVI secolo con S.Anna nel momento in cui la figlia Maria le presenta Gesù bambino. La tela è racchiusa in una cornice barocca, fantoniana.

Altre due tele del seicento da segnalare: “La cena di Emmaus” e “S.Anna e la Madonna”.
L’altare è in marmo intarsiato della bottega fantoniana.

Facebook