Basilica S.M. Assunta

La Basilica dedicata a S.Maria Assunta e S.G.Battista è stata edificata tra il 1688 e il 1698 su disegno di G.B. Quadrio, architetto della Fabbrica del Duomo di Milano.
Nell’unica navata si aprono otto cappelle contenenti altrettanti altari. La volta è affrescata con motivi architettonici e floreali di B.Brignoli e con medaglie su tela di A.Cifrondi che raffigurano il Giudizio universale, l’Incoronazione della Vergine Maria, Angeli musicanti e Gesù nel Getzemani.
Per le tante tele di notevole valore che la ornano è una vera galleria di pittura veneto lombarda.
Ai lati del portale, sulla controfacciata, il Battesimo di Gesù e la Predicazione del Battista di Cifrondi.
La pala dell’Assunzione (1711-13) è di S.Ricci. A destra della pala la Nascita di S.G.Battista di Carpinoni, a sinistra il Martirio del Battista di A.Vicentino.
Un senso di stupore pervade ammirando gli altari laterali con la Natività di G.Diziani, S.Valentino, Madonna e S.Antonio, S. F.Saverio di Cifrondi; la SS.Trinità con Santi, S.Carlo e S.Ambrogio davanti alla Madonna di Loreto, Deposizione, Madonna col Bambino, La Pentecoste di Carpinoni, la Vergine che appare a S.Orsola di P.Ricchi; Madonna e Santi M.Carpinoni; Maria Addolorata di Carretti, Martirio S.Lorenzo di G.P.Cavagna, e S.Antonio da Padova di G.Cignaroli.
Pregevoli le statue poste ai lati delle pale degli altari come pure il gruppo ligneo fantoniano del Crocifisso. Degni di nota il maestoso Altare maggiore, il Pulpito confessionale, il Fonte battesimale del ‘400 e la torre campanaria alta 66 m.